Via Vandelli, aprire nuove vie tra Tradizione ed Ecoturismo

Conferenze
Mercoledì 29 Maggio alle ore 21:00 venite a scroprire la Via Vandelli, in un viaggio tra tradizione ed ecoturismo.
 
Una Via che nasce al tempo degli Estensi, per lungo tempo via fondamentale di scambi commerciali e di passaggio di persone. Dopo un lungo periodo di abbandono qualcuno ha deciso di riviverla e mostrarla al pubblico: quel qualcuno è Giulio Ferrari.
Ci parlerà di questa bellissima storia ai Fusorari Cibi & Viaggi, raccontandoci del lavoro e del progetto da lui costruito per far ri-conoscere questo affascinante percorso, fra tradizione storica ed ecoturismo.
 
La Via Vandelli è stata la prima strada moderna: un'infrastruttura innovativa e meravigliosa nel settecento e un'occasione per il turismo lento e sostenibile attraverso Frignano, Appennini e Apuane oggi.
Questa strada unica, l'autostrada settecentesca, la più leggendaria delle vie estensi, offre spunti speciali per riflettere sulla sostenibilità. All'epoca della costruzione, ha avuto un impatto non trascurabile sull'ambiente naturale e umano che ha attraversato, ma nel tempo si è trasformata nel modo più rispettoso per percorrere il territorio. E oggi si inserisce nel panorama dei cammini europei pronti per il turismo escursionistico.
Percorrerla pone i viandanti di fronte alle contraddizioni della nostra modernità: paesaggi incontaminati così come zone fortemente urbanizzate, lunghe tappe quasi fuori dalla civiltà contemporanea così come incontri ravvicinati con le cave che stanno erodendo le Alpi Apuane, conoscenza con antichi abitanti delle nostre terre così come scontri con mezzi fuoristrada.
 
In collaborazione con Fusorari Cibi & Viaggi e Via Vandelli.
 
L'evento è gratuito ma è richiesta la prenotazione presso i 'Fusorari cibi e viaggi' oppure allo 0594270403 o [email protected]